Con i suoi 1,3 milioni di abitanti in tutta l’area urbana, Copenaghen è la capitale della Danimarca, e da sempre è simbolo di avanguardia e del design scandinavo, dove il moderno si mischia alla storia e dove la parola d’ordine è sostenibilità. Negli ultimi anni la città ha avuto un vero e proprio boom nello sviluppo delle strutture e delle offerte turistiche, portandola ad essere riconosciuta da Lonely Planet come la migliore città da visitare nel 2019. Ideale da visitare in bicicletta o con la quasi completa linea della metro, come altre località del nord come Amsterdam e Vienna, Copenaghen è una città molto colorata e ricca di giardini, e si caratterizza per i suoi palazzi storici alternati a un’affascinante architettura contemporanea.

Vediamo quali sono le diverse zone della città e dove conviene alloggiare durante una vacanza nella splendida capitale danese.

Dove alloggiare a Copenaghen

Dormire a Indre By

Indre By è il centro storico della città, ed è caratterizzato dalle file di case colorate, dal pittoresco porto di Nyhavn e dai numerosi ristoranti di pesce. Lungo la via pedonale chiamata Strøget si trovano molti negozi alternativi e boutique di lusso, mentre Frederiksstaden è il famoso quartiere rococò sede della residenza della famiglia reale, il palazzo Amalienborg.

In questa elegante zona si trovano altri palazzi storici mozzafiato, come il palazzo Christiansborg e il castello rinascimentale di Rosenborg.

Nel centro di Indre By si incastra una piccola isola di nome Slotsholmen, dove sorge il parlamento danese e dove è possibile visitare diversi musei, come il Danish War Museum.

È noto che generalmente i paesi nordici sono piuttosto costosi, e infatti il prezzo medio di una camera doppia in un hotel nel centro di Copenaghen supera abbondantemente i 200 euro a notte.

Dormire a Vesterbro

A sud di Indre By si estende il quartiere di Vesterbro, la cui via principale, Vesterbrogade, è caratterizzata da colorite gallerie d’arte e da bar e negozi alternativi. Adiacente a Vesterbro si trovano i Giardini di Tivoli, un parco divertimenti del XIX secolo dove in estate è possibile avventurarsi sulle montagne russe o assistere a svariati spettacoli dal vivo.

Nel quartiere sorgono anche numerosi spazi artistici, tra cui il Butcher’s Lab all’interno dell’ex mattatoio di Kødbyen, e ristoranti dalla cucina sperimentale. Qui vi è anche il famoso birrificio Carlsberg, che offre la possibilità di partecipare a tour guidati e degustazioni.

Alloggiare a Vesterbro può essere comodo anche per la vicinanza con la stazione ferroviaria, e i prezzi degli hotel sono leggermente inferiori rispetto al centro storico.

Dormire a Christianshavn

Christianshavn è la zona che si trova a sud-est di Indre By, precisamente sulla sponda opposta del canale, ed è costituita da tante piccole isole. Anche questo quartiere è molto colorato, con le sue case galleggianti, e spesso viene associato alla “città libera di Christiania”, dimora di una comunità alternativa molto particolare.

Qui è possibile visitare gallerie e locali di musica, oltre che partecipare a diverse tipologie di spettacoli al Teatro dell’Opera di Copenaghen. I prezzi degli hotel qui sono simili a Vesterbro.

Dormire a Amager East

Spingendosi ulteriormente a sud-est rispetto a Christianshavn, si incontra l’esteso quartiere di Amager East, che durante l’estate rappresenta il principale punto di fuga degli abitanti di Copenaghen, ossia Amager Beach, che dista solo 15 minuti dal centro città. Qui si trovano inoltre molte aree verdi, che rendono questo quartiere un ottima zona dove rilassarsi durante il soggiorno nella capitale danese.

Gli hotel qui sono spesso più economici, con un prezzo medio di 150 euro a notte per una camera doppia.

Dormire a Nørrebro

Come può suggerire il nome, Nørrebro è il quartiere a nord del centro storico: noto per la moda e per l’atmosfera multiculturale, è molto frequentato da artisti e studenti, e pullula di locali notturni e bar di ogni genere. Alloggiare in questo quartiere fashion e dalla cultura underground vi costerà mediamente sui 200 euro a notte per una camera doppia, ma vi sono anche diversi ostelli!

Dormire a Osterbro

A est di Nørrebro si estende invece l’elegante quartiere di Osterbro, ricco di negozi di design e ristoranti di livello. Ideale per famiglie e sportivi, il quartiere dispone di vaste aree giochi e di un lungolago dove correre e pedalare in tranquillità. I prezzi degli hotel qui si avvicinano a quelli dell’adiacente Nørrebro.

Mappa quartieri Copenhagen

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

A proposito dell'autore

Siamo in viaggio da più di 10 anni e viaggiamo sempre. Sia per lavoro che per vacanza. Non abbiamo un posto fisso dove stare, quando ci stufiamo facciamo le valigie e partiamo alla scoperta di luoghi nuovi. Vogliamo condividere i nostri consigli per alloggiare in modo strategico sia in Italia che in Europa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata