Tra le mete turistiche più gettonate della Grecia vi è l’arcipelago delle isole Cicladi, il cui fiore all’occhiello è la splendida isola di Santorini: plasmata in modo permanente da un’eruzione vulcanica nel XVI secolo a.C., l’isola ha oggi una forma semicircolare, e dalle sue alture si può ammirare la caldera, ossia uno spettacolare cratere sottomarino. L’isola conta all’incirca 13.000 abitanti, molto più piccola Malta, ma il suo fascino è così seducente che ogni anno attira mediamente 2 milioni di turisti. Per questo motivo le autorità dell’isola stanno cercando di limitare l’afflusso delle navi da crociera: si può dedurre dunque che durante l’alta stagione i prezzi degli hotel raggiungono spesso le stelle.

Se avete in programma una rilassante vacanza in questa perla del Mar Egeo, è utile conoscere le varie zone dell’isola in maniera tale da identificare il luogo giusto dove alloggiare, e magari risparmiare qualcosa!

Vediamo in dettaglio le migliori zone dove dormire a Santorini

Dormire a Fira

Capoluogo dell’isola, Fira è il maggiore snodo commerciale ed è situata su di una scogliera a picco sulla caldera del vulcano Thera. La città offre diverse attrazioni, tra cui:

  • il Museo della Thera Preistorica che espone reperti dell’Età del Bronzo;
  • la Cattedrale Metropolitana Ortodossa;
  • oltre a numerosi negozi e locali (anche notturni) che servono ottimo vino bianco e specialità di pesce fresco.

Fira si trova quasi al centro di Santorini, e dunque rappresenta un’ottima base se avete intenzione di visitare l’isola in lungo e in largo. Qui i prezzi per una camera doppia in alta stagione si aggirano intorno ai 300 euro a notte, mentre nella bassa stagione scendono mediamente intorno ai 100 euro.

Dormire a Firostefani

Meno di un chilometro a nord del centro storico di Fira, si trova il tranquillo villaggio di Firostefani: considerato il “tetto” dell’isola in quanto autentico punto panoramico sulla caldera, questo pittoresco villaggio conserva un fascino che lo rende tranquillo e romantico, essendo anche molto meno turistico del capoluogo. Luogo ideale per ammirare gli ipnotici tramonti dell’isola, Firostefani conserva un’incantevole chiesetta dalla facciata gialla: quella della Vergine di Agios Theodoris.

  • Anche qui i prezzi degli hotel si avvicinano molto a quelli di Fira durante l’alta stagione, mentre optando per un appartamento o una pensione potreste arrivare a pagare anche la metà!

Dormire a Oia

Situata all’estremo nord dell’isola, Oia è l’altra città principale di Santorini, anch’essa arroccata in cima ad una meravigliosa scogliera panoramica. Nota per le tipiche case bianche incastonate nei faraglioni, la città offre infiniti tramonti, oltre ad alcune interessanti attrazioni: il Museo Marittimo, che racconta la millenaria storia navale dell’isola, e le rovine del Castello Bizantino.

  • I prezzi degli hotel a Oia superano spesso quelli di Fira, ma se siete fortunati e avete la pazienza di cercare tra i numerosi residence della zona, potreste riuscire a risparmiare parecchio.

Dormire a Imerovigli

Partendo da Fira e andando verso nord, dopo circa due chilometri ci si imbatte nella località di Imerovigli: conosciuta come “il balcone sull’Egeo”, anche da qui si godono panorami mozzafiato sul Mar Egeo e sulle piccole isole dell’arcipelago. Le tradizionali case squadrate e bianche si affacciano sulla caldera disposte ad anfiteatro, ed è possibile visitare un paio di affascinanti chiese: quella di Ai-Stratis e il monastero di San Nicola. Imerovigli custodisce inoltre i resti di un castello veneziano del 1207.

  • I prezzi degli hotel in alta stagione si aggirano anche qui intorno ai 300 euro a notte per una doppia, mentre case vacanza e B&B sono decisamente più economici.

Dormire a Perissa

Spostandosi nella parte sudorientale dell’isola, si trova il villaggio di Perissa. Conosciuto per la sua lunga spiaggia nera, questo villaggio è protetto a nord dalla montagna di Mesa Vouno, sulla cui cima (1,5 ore di cammino) è possibile visitare le rovine dell’antica Thera e della basilica Bizantina di Agia Irini.

  • Località ideale per famiglie e bambini, Perissa offre sistemazioni in hotel a prezzi inferiori rispetto agli standard dell’isola.

Dormire a Kamari

Due chilometri a nord di Perissa si estende un’altra famosa spiaggia nera, quella di Kamari. Anche da qui è possibile raggiungere a piedi le rovine dell’antica Thera, mentre il paesino in sé è esclusivamente una località balneare dove rilassarsi totalmente.

  • Come a Perissa, i prezzi degli hotel sono molto inferiori rispetto alle città di Oia e Fira, superando mediamente di poco i 100 euro a notte per una camera doppia.

Se non ne avete abbastanza della Grecia, potete visitare l’isola di Zante: un’altra perla greca.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

A proposito dell'autore

Siamo in viaggio da più di 10 anni e viaggiamo sempre. Sia per lavoro che per vacanza. Non abbiamo un posto fisso dove stare, quando ci stufiamo facciamo le valigie e partiamo alla scoperta di luoghi nuovi. Vogliamo condividere i nostri consigli per alloggiare in modo strategico sia in Italia che in Europa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata