La città di Venezia è stata la repubblica Veneta per più di un millennio e all’epoca era conosciuta come la Serenissima la Dominante. A distanza di anni Venezia mantiene alta la reputazione dello stivale poiché considerata tra le più belle città di tutto il mondo ottenendo anche il riconoscimento come patrimonio dell’umanità UNESCO. Ancora oggi risulta una delle poche città al mondo dove non è possibile usare la macchina per preservare gli edifici storici e per le peculiarità urbanistiche.

Venezia è una delle mete più gettonate d’Italia ed è la terza destinazione (dopo Roma e Milano) con il più alto flusso turistico. Il mezzo per raggiungerla facilmente è sicuramente il treno che da Mestre raggiunge il centro di Venezia in meno di 15 minuti. Secondo elemento da tenere in considerazione per ottimizzare il tempo delle vacanze, è scegliere la migliore zone dove dormire a Venezia. A questo proposito abbiamo creato questa guida con informazioni utili e consigli pratici per farvi risparmiare sia tempo che soldi.

Dove dormire a Venezia

La città di Venezia è divisa in 6 sestieri e ogni zona ha la sua caratteristica. Un sestiere fa riferimento a un quartiere della città e sono i seguenti:

  • Sestiere Cannaregio
  • Sestiere Castello
  • Sestiere Dorsoduro
  • Sestiere San Marco
  • Sestiere San Polo
  • Sestiere Santa Croce

dove dormire venezia mappa

 

Dormire a Santa Croce

Il quartiere Santa Croce è la zona dove si trova Piazzale Roma che ospita la stazione dei treni e il terminale dei bus con parcheggi adiacenti all’ingresso della città. In questo sestiere ci sono sicuramente meno attrazioni turistiche rispetto gli altri, ma è il luogo ideale per rimanere vicino alla stazione e restare al di fuori dalle zone più turistiche. Una delle attrazioni di questa zona è il Palazzo Mocenigo, dove si narra che ci sia tuttora il fantasma del filosofo Giordano Bruno denunciato per eresia che vaghi ancora alla ricerca di giustizia. Inoltre, in questo quartiere hanno sede la Chiesa di San Nicola, il Museo civico nell’edificio Fontego dei Turchi, Palazzo Battaglia e la Chiesa di San Giacomo.

Possiamo dire che alloggiare a Santa Croce conviene perché:

  • prezzi più abbordabili per ristoranti, trattorie e hotel;
  • zona tranquilla e di notte non risulta troppo rumorosa;
  • comoda per raggiungere l’alloggio dalla stazione o dal terminale;
  • scorci di una Venezia più autentica.

Vedi alloggi economici a Santa Croce 

Dormire a San Polo

L’emblema del sestiere San Paolo è il Ponte di Rialto ed è una delle zone più turistiche. La zona vicina al ponte è vivace ed è frequentata dai turisti fin dalla mattina, ma se vi allontanate per i vicoli potete trovare botteghe con prodotti artigianali. Il sestiere San Polo è conosciuto dalla più alta concentrazione di osterie e per il mercato del pesce. Per mangiare potete scegliere uno dei ristoranti con la vista sul canale – decisamente più cari – o optare per l’ampia piazza Campo San Polo e gustare un buon caffè in uno dei tanti locali.  Gli alloggi che hanno la vista sul canale sono abbastanza cari, ma ci sono tante altre strutture ricettive che offrono tariffe più abbordabili.

Riassumendo, dormire a San Polo conviene perché:

  • zona comoda per muoversi con facilità nel resto della città;
  • non molto distante dalla stazione dei treni e dal terminale bus;
  • prossimità con le zone turistiche più importanti.

Vedi alloggi in offerta a San Polo

Dormire a San Marco

Il quartiere San Marco è il cuore di Venezia sin dalla sua fondazione. Non potremmo scegliere zona più centrale dove dormire: in questo sestiere ci trovano tante attrazioni turistiche tra cui le più popolari possiamo citare Piazza San Marco, l’omonima basilica, Il Palazzo Ducale, le Procuriate, la Torre dell’orologio, ma anche angoli suggestivi come il Ponte dei Sospiri.

Uno dei vantaggi dell’alloggiare in questo sestiere è la facilità di muoversi a piedi per raggiungere i luoghi di interesse di Venezia più conosciuti.

  • Possiamo consigliarla soprattutto se il soggiorno è breve e, come logico sia, in questa zona gli hotel sono solitamente più cari rispetto le altre zone. Potete sempre optare per b&b, airbnb e strutture ricettive che offrono prezzi più abbordabili in vie secondarie, ma sempre nelle zona centrale.

Vedi alloggi economici a San Marco

Dormire a Dorsoduro

Dopo San Marco, il sestiere Dorsoduro è il quartiere che rappresenta al meglio la personalità di Venezia infatti in questa zona si possono trovare scorci autentici e i musei più importanti di Venezia come la Galleria dell’Accademia e il palazzo Venier dei Leoni che ospita la celebre collezione Peggy Guggenheim. In questa zona ci sono anche quartieri meno battute dai turisti come le università Ca’ Foscari e Iuav (Istituto Universitario di Architettura di Venezia). Da non perdere è il campo santa Margherita, una piazza frequentata principalmente da studenti che offre locali e trattorie a prezzi abbordabili. Altro luogo d’interesse è il Ponte dell’Accademia collega il sestiere Dorsoduro a San Marco attraversando il Canal Grande.

  • Alloggiare in questa zona significa essere a due passi da Piazza San Marco e allo stesso tempo essere in una zona caratteristica piena di unicità.

Vedi alloggi in offerta a Dorsoduro

Dormire a Cannaregio

Locato nella parte nord settentrionale di Venezia accanto alla stazione, il sestiere Cannaregio ospita il primo ghetto ebraico d’Italia, il Ghetto di Venezia, raggiungibile passando per un vicolo posto ai piedi del Ponte delle Guglie dove si possono ancora vedere i cardini delle porte che anticamente chiudevano il Ghetto. Nel quartiere ebraico ci sono 5 sinagoghe alcune delle quali aperte al pubblico e il Museo Ebraico. La via principale del sestiere è l’ampia percorso pedonale che porta dalla stazione di Santa Lucia a Rialto.

  • Possiamo dire che a grosso modo il tragitto dura circa 25 minuti. Anche questa zona è molto gettonata dai turisti e possiamo consigliare come ottimo quartiere dove alloggiare a Venezia con alloggi a buon prezzo. 

Vedi alloggi in offerta a Cannaregio

Dormire a Castello

Questo sestiere è molto rilassante e una delle sue caratteristiche maggiori è la copiosa presenza di verde. Prima di andare nella Venezia più turistica potete fare una gradevole passeggiata In Via Garibaldi, dove si possono ammirare le botteghe che vendono le maschere del carnevale veneziano prodotte dagli artigiani locali. Qui trovano sede la Biennale, la più famosa rassegna internazionale d’arte contemporanea, e l’Arsenale simbolo della produzione delle navi nei tempi antichi.

  • Vi consigliamo di alloggiare in una delle zone prima citate, ma se dobbiamo citare un vantaggio di questo sestiere è che, oltre ad essere in contatto con la vita genuina della città, si possono trovare alloggi e ristoranti a prezzi convenienti.

Raggiungere questa zona dalla stazione dei treni ci vogliono almeno 50 minuti tenendo conto che bisogna spostarsi con i bagagli. Potete raggiungerla con il servizio water taxi, cosa che consigliamo.

Vai a alloggi a buon prezzo a Castello

Fuori Venezia: Mestre

Nel caso Venezia dovesse essere troppo cara, potreste alloggiare a Mestre. Gli alloggi sono molto più vari ed è possibile raggiungere Venezia in 10 minuti di treno. Il costo del biglietto è di 1.30 per viaggio.

Vai agli alloggi economici a Mestre

Mappa alloggi Venezia



Booking.com

Ecco i nostri suggerimenti per rendere speciale il vostro soggiorno in questa città magica. Adesso vi manca solo decidere quando andare e il gioco è fatto!

[Voti: 4    Media Voto: 5/5]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata