Trovare il posto giusto dove dormire a Dublino farà la differenza per le tue vacanze nella capitale d’Irlanda. Conoscere i principali quartieri della città e sapersi orientare ti permette di scegliere la zona migliore dove pernottare a Dublino a seconda del tipo di vacanza. Dublino è una città grande che conta circa 520 mila abitanti e chi viene in vacanza, generalmente, sceglie di alloggiare nelle aree del centro città per essere vicini alle attrazioni turistiche e per la vita notturna.

Ti consigliamo di fare attenzione al budget e prenotare con il giusto anticipo. Come mai? Perché il centro città è molto caro e nelle stagioni turistiche si potrebbe trovare una disponibilità di strutture alberghiere limitata. A quel punto potrete optare per una zona laterali le quali sono ben connesse con i mezzi di trasporto pubblico. Vediamo insieme la guida completa dei migliori quartieri di Dublino dove alloggiare.

Dormire a Temple Bar e Trinity College

Nel centro di Dublino, appena a sud del fiume Liffey, le strade di ciottoli del XVIII secolo di Temple Bar sono un vortice edonistico soprattutto nei fine settimana. In questo quartiere è possibile immergersi nella vecchia Dublino visitando la Gallery of Photography. La Meeting House Square ospita invece il mercato del cibo del fine settimana. Ad ovest c’è la Christ Church Cathedral, vicino al punto in cui i Vichinghi si insediarono per la prima volta, e lungo la strada si estende l’imponente Castello di Dublino. Più a ovest ci sono poi le terrazze di mattoni rossi del quartiere delle Libertà.

East of Temple Bar è il campus disseminato di statue e dove si erge il colonnato della Bank of Ireland. Il sud è invece il fulcro dello shopping di Dublino, intorno a Grafton Street e Nassau Street.


Dormire a St Stephen’s Green

A sud del Trinity College, collegato da Grafton Street, c’è St Stephen’s Green, con i suoi 22 ettari di prati curati e amati dai locali nei giorni di sole. Ad ovest c’è il Merrion Square, dove le iconiche porte di Dublino conferiscono carattere alle eleganti case georgiane. Nelle vicinanze si trova il maestoso edificio del parlamento della Leinster House. Ad ovest c’è invece il Canal Grande per passeggiate frondose sul lungomare per le pulite terrazze vittoriane in mattoni rossi di Portobello. Più a sud, ristoranti e hotel esclusivi punteggiano la rigogliosa periferia di Ballsbridge.


Dormire nel Centro città Nord

A nord del fiume Liffey, si può passeggiare per l’O’Connell Street, piena di negozi, è abbellita da statue dei luminari di Dublino. A metà strada si trova l’edificio generale delle Poste Generali, il centro dell’incoronazione di Pasqua del 1916. I musei si trovano all’estremità settentrionale. Una passeggiata in direzione ovest lungo il lungofiume Liffey Boardwalk passa dai caffè all’aperto del Quartiere Italiano a Ormond Quay e dalle quattro corti del XVIII secolo. Un tempo fuori moda, la Northside oggi il quartiere pullula di bar ed è un eclettico mix di ristoranti multiculturali, in particolare intorno a Parnell Street.


Dormire a Dún Laoghaire

Abbracciando la baia di Dublino, questo affascinante quartiere costiero dista solo 20 minuti di viaggio dal treno DART sud-est dal centro di Dublino. Più a sud-est si trova l’accogliente punto balneare di Sandycove, e nelle vicinanze si trova invece la Martello Tower, ovvero un’imponente fortificazione difensiva secolare, oggi sede dello James Joyce Museum.


 

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

A proposito dell'autore

Siamo in viaggio da più di 10 anni e viaggiamo sempre. Sia per lavoro che per vacanza. Non abbiamo un posto fisso dove stare, quando ci stufiamo facciamo le valigie e partiamo alla scoperta di luoghi nuovi. Vogliamo condividere i nostri consigli per alloggiare in modo strategico sia in Italia che in Europa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata