Negli ultimi anni si è parlato sempre più di Matera. La città capoluogo dell’omonima provincia della Basilicata è infatti Capitale Europea della Cultura 2019 insieme alla bulgara Plovdiv. La città oggi conta 60.400 abitanti circa, ma il centro della città cominciò a popolarsi già abitata dal paleolitico, per poi svilupparsi come parte della Magna Grecia. Non c’è da stupirsi se Matera è una delle città abitate più antiche del mondo. Le bellezze di Matera sono riconosciute a livello internazionale, tanto che nel 1993 i famosi Sassi della città, i tipici rioni, sono entrati a far parte del patrimonio dell’UNESCO.

Dove alloggiare a Matera

Matera è una città unica nel suo genere ricca di siti storici e aree naturali e soddisfa tutti i tipi di turisti. Dove dormire però? Ecco le aree migliori in cui alloggiare durante un viaggio in questa splendida città.

Dormire a Sasso Caveoso

Sasso_caveoso Matera

Sasso Caveoso è uno dei due Sassi che rendono celebri la città. Il nome di questo rione deriva da caveosus data la presenza di numerose grotte nella zona. Il nome però calza a pennello anche grazie alla distribuzione delle case che ricorda quella della cavea di un anfiteatro greco. L’area deve il suo caratteristico colore chiaro al tufo, la cui antica cava sorge proprio sotto il Sasso.

Punto focale di Sasso Caveoso è la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, conosciuta anche come Chiesa di San Pietro Caveoso. Questo edificio risale ai XII secolo, ma è stato ristrutturato e ricostruito diverse volte nei secoli assumendo uno stile barocco. Molto d’effetto è la vista da questa chiesa: sorge infatti a strapiombo sulla Gravina, una gola profonda diverse decine di metri.

Matera è celebre anche per le sue chiese rupestri e Sasso Caveoso ne conta diverse. La più celebre è la Chiesa di Santa Maria di Idris. Scavata nella roccia nel XII secolo, la chiesa è collegata tramite un cunicolo alla cripta di San Giovanni di Monterrone dove si possono ammirare diversi affreschi del XII secolo.

  • Dormire a Sasso Caveoso sarà come immergersi nella vera anima di Matera, godendo appieno della sua storia e della sua architettura mozzafiato in modo totalmente genuino. Vedi le strutture alberghiere in offerta.

Dormire a Sasso Barisano

Sasso_Barisano Matera

Questo Sasso deve il suo nome alla sua posizione: rivolto verso nord è quindi in direzione di Bari, ma secondo un’altra teoria il nome ha avuto origine dal patrizio romano Varisarius, residente nella zona. Sebbene questa area sia più piccola di Sasso Caveoso, Sasso Barisano è più ricca e turistica, offrendo ai visitatori diverse scelte in fatto di alberghi e ristoranti.

Anche qui sorgono diverse stupende chiese rupestri. Il più famoso è il complesso di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci che risale all’anno mille. Completamente scavate nella roccia, la chiesa e la cripta sono in stile bizantino-orientale e riportano diversi affreschi dell’epoca. Oggi il complesso è usato come museo e spazio espositivo.

  • Sasso Barisano è il quartiere ideale per i turisti che non vogliono rinunciare ai servizi e alla cura per il viaggiatore, ma desiderano allo stesso tempo perdersi fra le viuzze della città. Vedi strutture alberghiere in offerta.

Dormire a Civita

Civita Matera

Civita è il vero cuore di Matera e sorge al centro del colle sulla vecchia città medievale, costruita qui per i grandi vantaggi difensivi che l’area offriva grazie alla vicina Gravina. La Civita è stata protetta da mura fino al XVI secolo e ancora oggi si possono ammirare i resti degli edifici militari come la torre Metellana o torre Capone, che sorgono al confine coi Sassi, mentre nel Rione Castelvecchio si possono ammirare i resti di altre antiche fortificazioni.

L’edificio principale della Civita è senza dubbio la Cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio. L’edificio fu costruito nel XIII e la sua sagoma, con l’alto campanile, rende Matera riconoscibile in ogni foto: la cattedrale, infatti, sorge proprio sul punto più alto della Civita e quindi della città. La Civita è stata anche il centro amministrativo di Matera e per questo ancora oggi si possono ammirare diversi palazzi, alcuni dei quali ancora in uso. Tra questi spiccano il seicentesco palazzo Lanfranchi e il settecentesco palazzo dell’Annunziata, un tempo monastero e oggi biblioteca.

  • Soggiornare alla Civita è l’occasione migliore per vivere appieno del centro storico di Matera, ammirandone le bellezze sia religiose che civili. Vedi le migliori strutture alberghiere.

Mappa dove dormire Matera

Di seguito trovare la mappa di Matera con il prezzo degli alloggi, che vi permette di consultare quello che preferite. In questo modo potete scegliere la zona dove conviene alloggiare facilmente.


Booking.com

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

A proposito dell'autore

Siamo in viaggio da più di 10 anni e viaggiamo sempre. Sia per lavoro che per vacanza. Non abbiamo un posto fisso dove stare, quando ci stufiamo facciamo le valigie e partiamo alla scoperta di luoghi nuovi. Vogliamo condividere i nostri consigli per alloggiare in modo strategico sia in Italia che in Europa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata