Le Cinque Terre rappresentano quel preziosissimo lembo di costa situato sulla Riviera Ligure di Levante, nei pressi di La Spezia, dove sorgono cinque incantevoli borghi che godono di una reputazione internazionale unica: si tratta di Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Il paesaggio culturale dipinto dalle Cinque Terre fa parte dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO dal 1997, e l’insieme di emozioni che regala dà vita a un’atmosfera magica che attira ogni anno fino a 3 milioni di visitatori! I cinque borghi sono collegati fra loro da una linea di metropolitana leggera chiamata Cinque Terre Express, e da un meraviglioso percorso escursionistico lungo circa 12 km chiamato Sentiero Azzurro, che offre panorami costieri indescrivibili.

Vediamo dunque uno per uno i cinque borghi, e dove conviene alloggiare nel caso la vostra visita si protragga per più giorni.

Dove dormire nelle Cinque Terre e cosa vedere

Dormire a Riomaggiore

Il primo borgo, nonché il più meridionale delle Cinque Terre, è Riomaggiore: situato nella stretta valle del torrente Rio Maggiore, dal quale prende il nome, questo borgo risale al XIII secolo. Il paese è dotato di una piccola spiaggia rocciosa a sud, e di una fortezza, il Castello di Riomaggiore, a nord. Uno stretto sentiero panoramico costeggia il borgo, mentre all’interno vi sono molti ristoranti tipici dove assaporare le prelibatezze che nascono da queste terre.

Nei dintorni di Riomaggiore è più facile trovare un alloggio disponibile, e anche i prezzi si dimostrano spesso più accessibili.

Una soluzione interessante per visitare le Cinque Terre è quella di alloggiare nella vicina La Spezia, per poi raggiungere i diversi borghi con la linea Cinque Terre Express. Per vedere i migliori alloggi e le offerte a La Spezia, cliccate qui.

Vedi migliori alloggi a Riomaggiore

Dormire a Manarola

Poco più a nord troviamo l’allungato borgo di Manarola, la cui via principale, via Discovolo, parte dal mare per poi inerpicarsi lentamente sul costone roccioso che si affaccia sul mare, trasformandosi in strette viuzze chiamate “caruggi”, e ripide scalinate in ardesia.

Questo è il borgo più rinomato per il famoso vino da dessert prodotto su queste colline, lo Sciacchetrà, e dunque rappresenta un’ottima tappa per gli amanti dei prodotti enogastronomici.

Gli alloggi qui sono spesso più costosi rispetto alla media delle Cinque Terre, ma il fascino di questo borgo vale sicuramente la spesa!

Vai ai migliori alloggi a Manarola

Dormire a Corniglia

Corniglia_panorama

Corniglia è il borgo situato in posizione centrale rispetto agli altri, e si caratterizza per il fatto di essere arroccato su di un promontorio alto circa 90 metri: è l’unico dei cinque borghi a non essere affacciato direttamente sul mare, e questo gli conferisce un aspetto meraviglioso.

Forse il più tranquillo tra i borghi delle Cinque Terre, Corniglia non dispone di molte sistemazioni per pernottare, ma se avrete la fortuna di trovarne una libera, i prezzi potrebbero essere leggermente inferiori rispetto alle vicine Monterosso e Vernazza.

Vai alle migliori sistemazioni a Corniglia

Dormire a Vernazza

640px-Vernazza_and_the_sea,_Cinque_Terre,_Italy

Proseguendo verso sud, il borgo successivo è chiamato Vernazza: caratterizzato da un pittoresco porticciolo incastonato tra verdi colline e mare blu, questo incantevole paesino è dominato da una fortezza medievale costruita sul costone roccioso, chiamata Castello dei Doria. Le colline soprastanti sono tagliate dai vigneti, che rendono l’atmosfera già magica ancora più unica e affascinante.

Essendo Vernazza un borgo molto piccolo, non vi sono molti alloggi, ma è possibile trovare una sistemazione nei dintorni a prezzi simili a quelli di Monterosso al Mare.

Le migliori strutture a Vernazza

Dormire a Monterosso al Mare

Monterosso_al_Mare-Italia

Questo è il borgo più settentrionale, e il più distante da La Spezia: Monterosso al Mare ospita una spiaggia sabbiosa e un convento di cappuccini che risale al XVII secolo. Inoltre vi è una gran varietà di ristoranti tipici, dove assaggiare il famoso condimento ligure, il pesto, o dell’ottimo pesce fresco abbinato ai vini prodotti su queste colline.

Alloggiare qui è un’ottima soluzione, sia per la quantità di strutture maggiore rispetto agli altri borghi, sia per la presenza della spiaggia dove potersi rilassare.

Durante l’alta stagione è pressoché impossibile trovare disponibilità negli hotel delle Cinque Terre, a meno che si prenoti con larghissimo anticipo, e i prezzi raggiungono livelli elevatissimi. In periodi meno affollati invece i prezzi di una camera doppia si aggirano mediamente intorno ai 150 euro a notte. Vi consigliamo di prenotare sempre con largo anticipo.

Vedi tutte le sistemazioni a Monterosso al Mare

Mappa delle Cinque Terre

Abbiamo trovato questa mappa delle Cinque Terre, che, seppur non offrendo un design accattivante, mostra in modo chiaro la posizione geografica di tutte 5 cittadine.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

A proposito dell'autore

Siamo in viaggio da più di 10 anni e viaggiamo sempre. Sia per lavoro che per vacanza. Non abbiamo un posto fisso dove stare, quando ci stufiamo facciamo le valigie e partiamo alla scoperta di luoghi nuovi. Vogliamo condividere i nostri consigli per alloggiare in modo strategico sia in Italia che in Europa.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata