San Pietroburgo è sicuramente classificata come una delle città più belle d’Europa nonché una delle più turistiche della Russia. La “Venezia del Nord” è la seconda più popolosa della Russia con più di 5 milioni di abitanti e, ragione per cui viene paragonata alla Serenissima, è il fatto che sia bagnata da numerosi canali che sfociano nel Mar Baltico tramite il fiume Neva. San Pietroburgo, anche chiamata “Città di San Pietro”, fu fondata nel 1703 – inizio dell’Età dell’Illuminismo – dallo Zar Pietro il Grande, proprio per avvicinare la Russia all’Europa occidentale con una città moderna e che divenne, in effetti, capitale dell’Impero russo.

La sua storia importante ha portato la città vecchia ad essere riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità nel 1990 dall’UNESCO. San Pietroburgo, oltre ad essere una città turistica, ha una grande attività economica e industriale grazie alle esportazioni di petrolio e gas.

Se questa città è tra i vostri piani, sarete interessati a sapere quali sono le migliori zone dove soggiornare a San Pietroburgo per massimizzare le vostre vacanze. In questo articolo andiamo a vedere come trovare l’alloggio ideale a San Pietroburgo.

Dove alloggiare a San Pietroburgo

I mesi di maggior afflusso turistico sono maggio e giugno, settimane in cui hanno luogo eventi come il White Nights Festival, vicino al solstizio d’estate, quando il sole non tramonta quasi tutto il giorno per diversi giorni, molto gettonato come periodo di vacanza. Come ovvio che sia, in questo periodo i prezzi degli alloggi raggiungono il loro picco. Se volete visitare la città in questo periodo, è consigliabile prenotare almeno un paio di mesi in anticipo per avere i prezzi migliori e trovare disponibilità.

San Pietroburgo offre numerosi tipologie di alloggi come hotel, appartamenti turistici, B&B e ostelli. Le strutture più costose si trovano nel centro della città, intorno alla Cattedrale di Isacco, soprattutto perché in questa parte monumentale della città si raggruppano tanti hotel quattro e cinque stelle. I prezzi, come in quasi tutte le città, diminuiscono man mano che ci si allontana dal centro.

In estate, tra la 1 e le 5 del mattino, i ponti che collegano la zona occidentale e settentrionale con la zona continentale sono alzati e non percorribili per consentire il transito delle imbarcazioni, che lasciano il centro storico dirette altre località. Questo deve essere preso in considerazione se la sistemazione è collocata sul lato orientale o settentrionale del fiume Neva, dove si trovano gli hotel  più economici.

Le zone migliori in cui soggiornare a San Pietroburgo sono concentrate in tre aree principali:

  • il centro storico nella zona continentale – la zona più antica, dove si trovano le maggiori attrazioni turistiche, e che corrisponde ai distretti di Tsentralny e Admiralteyskiy;
  • l’isola del distretto di Vasileostrovsky, a nord-ovest;
  • Petrogradskiy Island a nord.

Vediamo la mappa di San Pietroburgo con i quartieri principali.

Dormire a Tsentralny – consigliato

Il quartiere più visitato e con più servizi a livello turistico è Tsentralny. Circondato dal fiume Neva a ovest e nord e dal Canale Obvodny a sud, è l’area con il maggior numero di alloggi in città e con la più alta densità demografica. In questa zona si trovano hotel a circa 30/40 euro a notte, ostelli a 15 euro a persona circa o, per i più esigenti, hotel di lusso dalle quattro stelle in su.

Oltre a Nevsky Avenue, questo quartiere ha luoghi d’interesse turistico come musei e i teatri dell’Ermitage, e nella zona locata di fronte al fiume Neva troviamo:

  • la Chiesa del Redentore sul Sangue Versato;
  • Cattedrale Smolny.

È il primo quartiere che dovreste valutare quando cercate una zona dove dormire a St. Petersbrugo: avrete tutto alla portata di mano, inoltre, sarete vicino alle attrazioni turistiche, negozi, bar e ristoranti e locali dove poter sorseggiare un drink la sera.

Vedi hotel a Tsentralny

Dormire a Admiralteyskiy – consigliato

A ovest di Tsentralny si trova Admiralteyskiy, un altro quartiere con molto gettonato dai turisti, un po’ più tranquillo e con meno sistemazioni disponibili. Questa è la zona più antica del centro storico e ospita monumenti come:

  • la Cattedrale di Sant’Isacco;
  • il Palazzo Moika;
  • il Teatro Mariinski.

Il distretto è fiancheggiato da due canali, il fiume Fontanka a sud e il fiume Nevá a nord, rendendolo il luogo ideale per fare una piccola escursione organizzata sulle imbarcazioni.

In questo caso, sebbene l’offerta turistica sia ancora molto varia, il prezzo medio è più alto, specialmente nell’area circostante la Cattedrale di Sant’Isacco. Per trovare prezzi più convenienti, sarà necessario recarsi nella parte sud del distretto, intorno al Canale Obvodnyy, dove ci sono un buon numero di hotel e appartamenti con prezzi fino a 15 euro a camera in bassa stagione.

Sia Tsentralny che Admiralteyskiy sono le migliori opzioni per soggiornare a San Pietroburgo, quindi se trovate qualcosa che vi convince, non continuate a cercare altrove.

Vedi hotel a Admiraltejskij

Dormire a Vasilieostrovskiy

La ramificazione del fiume Neva in diversi corsi crea numerose isole a nord della città, e una di queste è l’isola Vasiliesvky, che appartiene, insieme ad altre isole minori, al distretto di Vesileostrovskiy.

Questa zona è piena di studenti e ci sono diversi hotel a quattro e cinque stelle vicino al palazzo Ménshikov, mentre le sistemazioni più gettonate sono appartamenti turistici sparsi su tutta l’isola.

Sia gli hotel che gli appartamenti hanno un prezzo medio inferiore rispetto alle zone centrali che abbiamo visto prima. È consigliata per soggiornare a San Pietroburgo per i visitatori che non vogliono trovarsi in luoghi molto affollati e cercano alloggi un po’ più economici rispetto al centro.

Vedi hotel a Vasileostrovskiy

Dormire a Petrogradskiy

L’altro principale distretto turistico della città è Petrogradskiy, che riunisce diverse isole di cui Petrogradskiy stessa che è la principale. Come con Vesileostrovskiy, il numero di alloggi è significativamente inferiore rispetto al centro.

Il 90% degli alloggi è costituito da appartamenti e B&B di cui la più alta densità è concentrata in Bolshoy Avenue e attorno al Museo della Guerra. Degno di nota è anche l’isola Fortaleza di San Pedro e San Pablo, il giardino botanico della città, lo zoo di Leningrado o le isole a nord che hanno numerosi parchi divertimenti e a tema.

È un quartiere adatto per dormire a San Pietroburgo essenzialmente per famiglie e soggiorni tranquilli.

Vedi hotel a Petrogradskij

Come trovare un alloggio economico a San Pietroburgo

Ci sono tre aspetti che influenzano il prezzo degli alloggi a San Pietroburgo. Il primo da considerare è il momento dell’anno in cui andate a visitare la città. Ad esempio, gli hotel più economici nel centro della città possono variare nel prezzo da 30 euro per una camera prenotata durante la bassa stagione, per poi aumentare decisamente il loro prezzo del 50% in alta stagione, soprattutto nei mesi estivi quando San Pietroburgo riceve il 70% dei turisti di tutto l’anno.

Il secondo aspetto che incide sul prezzo dell’alloggio è l’area che scegliete. In generale, va ricordato che il settore turistico di San Pietroburgo è relativamente giovane e che gli hotel dell’era sovietica sono ancora in edifici vecchi: di solito si trovano nelle aree più periferiche. Questa tipologia di hotel è quella più economica ma il servizio è di qualità inferiore.

Un terzo aspetto che influenza il prezzo dell’alloggio è se viene stipulato un contratto con un pacchetto turistico con volo incluso o se viene eseguito individualmente. Farlo con un pacchetto turistico può ridurre notevolmente il costo dell’alloggio, anche se la scelta della zona è più complicata e, con l’avvicinarsi dell’estate, le offerte più economiche sono lontane dal centro.

Se state cercando una sistemazione economica a San Pietroburgo, l’opzione migliore è quella degli ostelli, seguita dagli appartamenti, molto comuni in città e con un’ottima concorrenza sui prezzi.

Vedi alloggi in offerta

[Voti: 2   Media: 5/5]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata