Ciò che più colpisce quando si visita la pianeggiante città di Ferrara, nell’entroterra dell’Emilia Romagna, è la quantità di biciclette che sfrecciano in ogni dove: Ferrara è infatti la “città italiana delle biciclette”, dove l’utilizzo di questo mezzo da parte dei cittadini è tra i più alti in Europa!

Oltre a questo pregevole riconoscimento, Ferrara fa anche parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco grazie soprattutto ai suoi edifici rinascimentali costruiti dagli Este e ancora perfettamente conservati. Ma la città ha moltissimo altro da offrire, a partire dai meravigliosi musei fino alle succulente specialità enogastronomiche tipiche della zona.

Quello che veramente si apprezza quando si visita Ferrara è l’atmosfera molto rilassante che si percepisce passeggiando tra le vie del centro storico, quasi a testimonianza del tranquillo ritmo di vita dei suoi abitanti e della lunga storia che li ha accompagnati nei secoli. Vediamo dove si trovano quindi le principali attrazioni della città, e dove conviene pernottare quando si visita la città di Ferrara.

Dove dormire a Ferrara: le migliori zone dove soggiornare e gli hotel

Mappa quartieri Ferrara

Situata tra Padova e Bologna, Ferrara è una città nell’Emilia Romagna da non perdere. Il centro città è a misura d’uomo ed è possibile visitarlo a piedi.

ferrara quartieri

Dormire a Ferrara nel Centro Storico

Il centro storico di Ferrara rappresenta il fulcro delle testimonianze storiche e artistiche che caratterizzano la città: qui infatti si trovano la maggior parte dei monumenti, degli edifici e delle meravigliose piazze che fanno di questo borgo un vero e proprio gioiello italiano.

Di imperdibile bellezza è il famosissimo Castello Estense, simbolo della città nonché il monumento più rappresentativo: il castello infatti, risalente al 1300 e fortemente voluto da Niccolò II d’Este come edificio di difesa, fu residenza della potente famiglia che ne arricchì gli interni con favolose opere d’arte.

Un’altro edificio assolutamente da non perdere è la Cattedrale di San Giorgio Martire, con la sua facciata in marmo bianco ornata da colonne romaniche ed archi gotici: cominciata nel 1135, questa chiesa è un’autentica rappresentazione di tutte le epoche che ha vissuto e dei relativi stili artistici e architettonici.

Nella piazza antistante si può inoltre ammirare la cinquecentesca Torre dell’Orologio, mentre in Piazza Trento e Trieste si trova la Loggia dei Merciai, contornata da altri splendidi palazzi. Una passeggiata nella Via delle Volte infine è come fare un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, dove l’atmosfera particolarmente rilassante di Ferrara è sempre capace di sedurre i suoi visitatori.

Il centro storico è senza dubbio il luogo ideale dove pernottare in tranquillità e immersi in questa atmosfera, e i costi degli hotel, seppur variabili a seconda della stagione, si aggirano mediamente intorno ai 90 euro a notte per una camera doppia.

Alloggi in Centro storico in Ferrara

Zona Università

Appena fuori dal centro storico, in direzione est, si trova l’Università degli Studi di Ferrara, fondata nel 1391 e quindi una delle più antiche del mondo. Intorno al polo universitario si trovano diverse attrazioni che portano spesso i turisti a visitare questa zona: tra le più interessanti troviamo:

  • la Palazzina Marfisa d’Este, palazzo del Cinquecento dal tipico stile rinascimentale ricco di preziosi e affascinanti affreschi, oggi sede dei Musei Civici di Arte Antica di Ferrara
  • il Palazzo Bonacossi
  • il Museo Casa Romei che ospita meravigliose opere rinascimentali
  • il Palazzo Schifanoia costruito a più riprese tra il Trecento ed il Quattrocento e così chiamato per la sua funzione di edificio dedicato al riposo e al divertimento, e quindi a “schivar la noia”, è oggi sede dell’omonimo museo, che conserva, tra le altre cose, importanti affreschi di vari artisti ferraresi del ‘400.
Alloggiare nella zona universitaria di Ferrara può essere una buona soluzione per risparmiare un po’, pur rimanendo molto vicini al centro storico: le sistemazioni qui sono infatti leggermente più economiche rispetto alle zone più popolari del centro.

Alloggi Università in Ferrara

Dove dormire a Ferrara spendendo poco?

La presenza di numerose sistemazioni nel centro storico permette di scegliere la struttura più adatta a seconda del vostro.

Dove dormire nei dintorni di Ferrara

Comacchio

Se si dispone di qualche giorno in più, vale la pena esplorare alcune meravigliose località che si trovano nei dintorni di Ferrara. A circa 50 km si trova infatti Comacchio, un antico borgo lagunare situato nel Parco Regionale del Delta del Po: il Duomo di San Cassiano, Palazzo Bellini e l’antica Manifattura dei Marinati (museo sulla storica pesca e lavorazione dell’anguilla) sono solo alcune delle meraviglie che questo particolare borgo propone.

Qui è anche possibile fare un tour in barca lungo i caratteristici canali e passando sotto il celebre Treponti. Sempre all’interno del Parco Regionale del Delta del Po, spettacolari sono gli itinerari naturalistici per andare alla scoperta della particolare flora e della fauna che danno vita a questa immensa area protetta dell’Emilia Romagna.

Valli di Comacchio

Poco distante si trovano anche le pacifiche Valli di Comacchio, percorribili tranquillamente in bicicletta, e i Lidi Ferraresi, noti per le lunghe spiagge di sabbia fine che si affacciano sull’Adriatico.

In queste zone è doveroso inoltre assaporare alcune delle tipiche delizie culinarie, come i cappellacci con la zucca, i cappelletti in brodo, le lasagne, la salama al sugo, l’anguilla marinata, accompagnando il tutto con un buon bicchiere di Lambrusco Emiliano!

[Voti: 1   Media: 5/5]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata